Toni accesi e agitazioni alla protesta degli animalisti durante la sagra di Saronno, superano le barriere di protezione e vengono fermati dalle forze dell’ordine

Agitazioni alla protesta degli animalisti, necessario l’intervento delle forze dell’ordine

Toni accesi durante la protesta del movimento Centopercentoanimalisti durante la sagra di domenica 12 gennaio a Saronno. Inizialmente gli ambientalisti si sono limitati a lanciare invettive dalla loro postazione, dove era stato appeso anche un manifesto di protesta contro il sindaco Alessandro Fagioli in riferimento anche all’incidente dello scorso anno in cui un giovane fu travolto da un cavallo durante il corteo. Iniziato il corteo storico hanno gridato  “vergogna”, “schiavisti” al passaggio degli animali. Insulti e invettive anche nei confronti del pubblico Poi i protestanti hanno superato le barriere di protezione e sono stati allontanati dalle forze dell’ordine.