Ancora controlli nei boschi tra Busto Arsizio e Castellanza contro il fenomeno dello spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti.

Ancora controlli nei boschi tra Busto Arsizio e Castellanza

I Carabinieri della Compagnia di Busto Arsizio hanno effettuato nelle scorse ore l’ennesimo servizio di controllo all’interno dell’area agro boschiva Busto Arsizio e Castellanza. Durante il servizio è stato denunciato un cittadino albanese di 35 anni perché durante l’identificazione è risultato sottoposto agli arresti domiciliari per reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti. Durante i controlli sono stati fermati inoltre due giovanissimi “frequentatori” della zona: un 17enne è stato trovato in possesso di un involucro di marijuana del peso complessivo di 1 grammo e un involucro di hashish del peso di 0,4 grammi mente l’altro giovane, un 22enne, è stato trovato in possesso di 6 grammi di hashish. Inoltre sono stati identificati una trentina di soggetti che gravitavano nella zona del controllo e verificate 11 autovetture.

La successiva attività di bonifica svolta all’interno dell’area ha consentito di individuare gli esatti luoghi dello spaccio, alcune piccole alture da dove appare possibile scorgere l’ingresso nell’area e da dove risulta agevole fuggire all’interno della fitta area boschiva.