Ancora spaccio nel Parco delle Groane: controlli anche martedì 17 settembre.

Ancora spaccio nel Parco delle Groane

Ieri, martedì 17 settembre il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Monza e della Brianza Patrizia Palmisani, i Carabinieri della Compagnia di Desio, unitamente al personale della Questura di Monza e del Reparto Prevenzione Crimine hanno effettuato un controllo straordinario dell’area boschiva del “Parco delle Groane” compresa tra la fermata Trenord “Ceriano – Groane”, ora soppressa, e la S.P. 527 Monza-Saronno.

Ecco cosa è successo

All’interno dell’area boschiva è stato trovato un vero e proprio accampamento con tende di fortuna, viveri ed indumenti, nonchè materiale per il confezionamento e lo spaccio di sostanze stupefacenti come bilancini di precisione e siringhe. Nel bosco è stato rintracciato un 52enne marocchino, irregolare sul territorio, nei cui confronti sono state avviate le procedure di espulsione. La cinturazione dell’area ha inoltre permesso di identificare oltre 30 persone, recatisi sul posto per acquistare sostanze stupefacenti e che saranno proposti per l’emissione del foglio di via obbligatorio. Il controllo di ieri va ad inserirsi nell’ambito della costante azione di contrasto, anche preventiva, allo spaccio di stupefacenti all’interno di quell’area.