Nuovi danni al tendone nel parco di Venegono Superiore, vandali ancora all’opera.

Ancora vandali al Pratone

Pareti tagliate, sfondate e strappate e questa volta anche una delle lampade distrutta. Il raid delle scorse settimane al Parco Pratone ha portato nuovi ed evidenti danni alla tensostruttura estiva che ospita gli eventi nel polmone verde di Venegono Superiore. Attacchi e danneggiamenti che si ripetono ogni estate, ogni anno, e a cui il Comune è costretto a rimediare rattoppando ogni volta le cicatrici dell’inciviltà spesso di giovani e giovanissimi.

“Non lo ripareremo”

Questa volta però i danni non saranno riparati. “Il costo delle riparazioni dei danni che i vandali continuano a causare alla tensostruttura ricadono sulle casse comunali, e quindi sui cittadini  – spiega il sindaco Ambrogio Crespi – A differenza del passato quindi non lo ripareremo fino a che non sarà smontato. Resterà così fino alla fine della stagione, a monito e dimostrazione di ciò che ogni estate dobbiamo fronteggiare: gente, ragazzi, che non hanno rispetto per la cosa pubblica”.

Leggi anche:  L'assessore regionale Galli accusato di riciclaggio

LEGGI ANCHE: Schiuma party al Parco Pratone