ARESE – Ottima notizia per gli appassionati di sci di tutta Italia: il nostro Paese come Dubai, potrebbe avere una pista di sci al coperto, aperta tutto l’anno. Questo, infatti, il progetto in discussione in Regione Lombardia, in merito alla riqualifica dell’ultima fetta dell’area ex Alfa Romeo. 

L’esito sembrerebbe favorevole, il principale nodo in sospeso sarebbero i finanziamenti per la mobilità. Secondo il progetto la pista dovrebbe essere lunga 350 metri, larga e alta 60. Parte integrante sarebbe la costruzione di  un albergo e della zona per la ristorazione. Questo, dunque, l’ultimo sogno del patron del gruppo Finiper, Marco Brunelli: un’arena per gli sport invernali, aperta tutto l’anno. Per il via libera all’investimento (si stimerebbero 65milioni di euro) dovranno firmare l’accordo – oltre a Regione Lombardia – i Comuni di Arese, Garbagnate Milanese e Lainate. 

Il progetto porterebbe ancora una volta la firma di Michele De Lucchi (l’archistar che ha anche realizzato il padiglione Zero di Expo 2015). Una struttura pensata per minimizzare l’impatto ambientale e per il risparmio energetico. Insomma un’opera innovativa e rivoluzionaria. 

Leggi anche:  25enne intossicato da sostanze pericolose SIRENE DI NOTTE