Nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, il personale di Volante ha arrestato tre cittadini tunisini irregolari sul territorio, tutti gravati da pregiudizi di Polizia per reati predatori e in tema di  stupefacenti,  resisi responsabili a Legnano di due distinte rapine  ai danni di  ignari  passanti.

Arrestate tre persone a Legnano per due rapine

Allertati in tarda serata dalla centrale operativa, la Polizia di stato è giunta in via Solferino per la segnalazione di una persona, che,  in strada, era stata dapprima avvicinata, poi contenuta con la forza e quindi rapinata per una somma di 1.070,00 euro. Il tutto ad opera di  due soggetti nordafricani che si erano in seguito dileguati a bordo di bicicletta. Grazie alle informazioni date dalla vittima, i poliziotti hanno iniziato una capillare perlustrazione del territorio. Due soggetti, i cui tratti fisici e gli abiti collimavano perfettamente con le indicazioni date dal passante aggredito, sono stati fermati in via Cadore. Controllati dalle Forze dell’Ordine, uno dei due è stato trovato in possesso della donna poco prima sottratta al cittadino. La vittima ha poi riconosciuto entrami gli uomini come gli attori della condotta criminosa: R.A. di 33 ani e K.T. di 22 anni. I due cittadini, entrambi tunisini, sono stati tratti in arresto e il bottino è stato restituito al legittimo proprietario. Dopo controlli più approfonditi, inoltre, R.A. risuolata gravato dalla misura di prevenzione e divieto di ritorno nel Comune di Legnano per due anni, dal 18 settembre 2018.

 

Leggi anche:  Chiara confessa l'omicidio: "Volevo chiarire, poi abbiamo litigato..."

Una seconda rapina è avvenuta nella notte di Natale. Una persona era stata rapinata in strada per mano di un cittadino nordafricano. La vittima, un cittadino proprietario di un noto locale pubblico legnanese, è stata avvicinata da un soggetto che, dopo averla fatta cadere a terra sotto minaccia con parole e gesti molesti, le ha rubato lo smartphone. L’uomo ha reagito con prontezza all’accaduto bloccando il rapinatore. Il malfattore è stato denunciato mentre la vittima è stata trasportata la nosocomio dove gli è stata riscontrata una policontusione da aggressione con prognosi di 5 giorni. I rapinatori, un tunisino di 20 anni, J.G., p stato arrestato con l’accusa di rapina e lesioni personali dolose.