Autovelox distrutto nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 aprile 2019. E’ quanto successo a Olcella, frazione di Busto Garofo.

Autovelox distrutto: cos’è successo

Lo strumento di rilevazione della velocità è stato danneggiato a Olcella, frazione di Busto Garolfo, in via dei Mille.
Ieri sera, 17 aprile 2019, si è tenuto un incontro nella sala consiliare bustese sul tema della viabilità. E proprio questa mattina, i residenti hanno notato che il box di rilevamento della velocità era stato distrutto.
Non si sa ancora chi abbia compiuto l’atto di vandalismo, ma alcuni cittadini della frazione hanno affermato di aver sentito nella notte – intorno all’1.15 – un botto, probabilmente il colpo che ha provocato la rottura del scatola anti-velocità.

Le parole dell’assessore Zanzottera

“La sicurezza sulle strade è un tema importante, molto sentito, e tante sono le richieste in merito alla regolamentazione – ha affermato l’assessore alla viabilità di Busto Garolfo, Mauro Zanzottera -. Agire per ridurre la velocità del traffico è un passo basilare per ridurre la pericolosità e la gravità di eventuali incidenti.
L’Amministrazione comunale è impegnata in questo e ha affidato una campagna di rilevamento del traffico e delle velocità all’azienda Noi sicuri. Si tratta di un progetto educativo di ampia portata, svolto sia sulle strade che nelle scuole. I box rilevatori sono solo uno degli elementi.
Proprio la presentazione di ieri sera è stata relativa ai rilevamenti in due vie del paese: via Don Longoni e via dei Mille ad Olcella. I rilevamenti hanno effettivamente messo in luce alte velocità in quelle vie e quindi si tende a una regolamentazione in tal senso. Alla serata vi è stata scarsa partecipazione. Sicuramente, non erano presenti i meno corretti ed educati. Perché proprio di questo si tratta, correttezza ed educazione, con lo scopo della tutela delle persone. Lo scopo è questo, non è certo quello sanzionatorio. La sanzione viene per ultima; prima viene l’educazione”.

Leggi anche:  Due incidenti tra auto SIRENE DI NOTTE

“Comportamento di totale scorrettezza”

E Zanzottera ha commentato sull’atto vandalico avvenuto nella notte: “Purtroppo, il box di rilevamento ad Olcella è stato danneggiato. Tale comportamento è significativo di totale scorrettezza da parte di alcuni cittadini, che non vogliono partecipare a progetti che interessano l’intera comunità e vanno purtroppo nel senso opposto rispetto alla tutela delle persone”.
L’assessore, convinto dell’utilità e dell’importanza del progetto, ha assicurato che il box “verrà sistemato al più presto”.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE