Tragedia nella serata di lunedì 1° luglio in via Novara. In un laboratorio per la lavorazione del ferro è stato trovato il cadavere di un uomo di 49 anni.

Morto nel laboratorio

A dare l’allarme sono stati i parenti di L.M., che non riuscivano a mettersi in contatto con lui. Sull’episodio indagano i Carabinieri di Bareggio, intervenuti sul posto. Non si esclude il gesto volontario. L’uomo, residente a Milano, era sposato e incensurato. La salma è stata messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria di Milano.

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE