Due donne e tre uomini, borseggiatori al mercato di Tradate ai danni degli anziani scoperti dagli agenti della Polizia locale.

Borseggiatori al mercato

Erano tutti residenti a Pescara e con reati specifici alle spalle i cinque soggetti, due donne e tre uomini, appartenenti alla banda di borseggiatori che da tempo colpiva tra i banchi del mercato di Tradate del giovedì. Dopo numerose segnalazioni arrivate al comando nelle scorse settimane, la Polizia locale aveva intensificato i controlli anche attraverso pattuglie in borghese. Operazione che giovedì scorso ha dato i suoi frutti.

Come agivano

Il copione era sempre lo stesso: le due donne adocchiavano i pensionati più vulnerabili e appena questi si allontanavano dalla folla del mercato li avvicinavano chiedendo un’informazione o si offrivano per aiutarli con la spesa. Una volta che l’anziano aveva abbassato la guardia, gli sfilavano il portafoglio o la borsetta, consegnandola a uno dei tre uomini complici. Questa passava di mano a un secondo complice che si allontanava col malloppo in auto.

Leggi anche:  Febbre dengue: un caso a Robecco e l'ordinanza del Comune

Presi e identificati

Giovedì però tra i banchi non c’erano solo i clienti del mercato ma anche gli agenti in borghese. Questi, individuati i soggetti sospetti, li hanno tenuti sott’occhio e hanno impedito l’ennesimo colpo. La banda ha tentato una fuga rocambolesca, invano. Fermati e identificati, i membri della banda non avevano però la refurtiva con sè e pertanto non si è potuto fare molto di più se non allontanarli dalla città.

LEGGI ANCHE: Deruba una donna sotto gli occhi del figlio: denunciato