Brucia la scultura dedicata a Giulia Lombardi, la 22enne uccisa durante una rappresaglia fascista a Vighignolo mentre stava andando in bicicletta a lavorare alla Filanda di Cornaredo.

Brucia la scultura inaugurata solo pochi giorni fa

E’ andata a fuoco nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 aprile, ma fortunatamente le fiamme l’hanno danneggiata solo in parte. Stiamo parlando della scultura lignea raffigurante la giovane di Settimo Milanese barbaramente uccisa dai fascisti il 26 maggio 1944 che l’Anpi di Settimo e Cornaredo ha commissionato all’artista Teo Viola. Il monumento, collocato all’angolo tra via Airaghi e piazza Rossa, è stato inaugurato nel pomeriggio di dmenica 14 aprile.

L’Anpi: “Speriamo sia stata solo una ragazzata”

Stando ai primi accertamenti, il fuoco sarebbe stato appiccato usando della carta. Si sta muovendo anche l’Amministrazione comunale, a fare la prima segnalazione è stato l’assessore al Lavoro e alle Politiche sociali Stefano Panzeri. Dal direttivo dell’Anpi arriva un auspicio: “Speriamo si sia trattato semplicemente di una ragazzata”. L’intenzione comunque è quella di sporgere denuncia alle forze dell’ordine.

Leggi anche:  Cane ritrovato dalla Polizia locale di Castano: l'appello - FOTO

Brucia la scultura per Giulia, vittima del fascismo

 

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE