Campo rom a Saronno: dopo il disappunto espresso negli scorsi giorni, il politico saronnese Luciano Silighini, leader de “L’Italia che verrà”, ha annunciato una manifestazione di protesta contro la scelta dell’Amministrazione Fagioli.

Campo rom a Saronno: organizzata una manifestazione di protesta

“In data odierna abbiamo protocollato ai comandi di polizia di Saronno e Gerenzano la richiesta di autorizzazione per svolgere una manifestazione venerdì 4 Maggio, alle  20.30, tra le vie Grandi a Saronno e Battisti a Gerenzano contro la decisione del sindaco saronnese della Lega Nord Alessandro Fagioli di costruire in mezzo alle case dei cittadini un campo nomadi. Il campo che ospiterà numerose famiglie per scelta del sindaco Leghista sarà pagato coi soldi del Comune, ovvero coi soldi di tutti i cittadini. Avrà un costo di 40 mila euro a cui si aggiungeranno le spese delle bollette,delle utenze e della manutenzione. Tutto soldi tolti ai cittadini e dati a questo campo nomadi. Questa è la Lega Nord che con Salvini parla di ruspe?”. A parlare è Luciano Silighini, che ha aggiunto: “Scendiamo in piazza al fianco dei cittadini di Saronno e Gerenzano e del loro sacrosanto diritto a vivere sereni a casa propria, in quelle case comprate a fatica o per le quali col sudore del proprio lavoro o della propria pensione pagano regolarmente l’affitto. La giunta di Saronno si sta macchiando di un grave errore perpetrato contro il popolo e quegli elettori che hanno affidato a loro speranze. Senza bandiere di partito, ma con la rabbia nel cuore, invitiamo i cittadini a scendere in piazza con noi venerdì 4 maggio”.