Castano Primo: guida contromano, sotto l’effetto di alcol e con patente scaduta in prossimità dell’orario di uscita dei bambini da scuola. Fermato da un agente della Polizia locale, dà in escandescenze.

Castano Primo: ecco cos’è successo in via Acerbi

Stava guidando contromano in via Acerbi poco prima dell’orario di uscita dei bambini da scuola e per poco non ha anche causato un incidente all’intersezione con via Montessori. Protagonista dell’accaduto un italiano di 60 anni, che è stato immediatamente fermato da un poliziotto locale che si trovava nei pressi della scuola di via Acerbi.

Il fermo

Fermato dagli agenti della Polizia locale, il 60enne ha cercato di minimizzare l’accaduto, ma quando è stato informato che si sarebbe proceduto alla contestazione della violazione per la circolazione contromano (visto che non faceva nemmeno uso delle cinture di sicurezza), ha dato in escandescenze. Ha così cercato di scendere dall’auto e, nonostante i poliziotti locali gli avessero intimato di rimaere nel veicolo per ragioni di sicurezza, ha svbattuto lo sportello dell’auto addosso a un agente.

Leggi anche:  Flash mob e panchine rosse contro la violenza sulle donne - FOTO

La reazione dell’uomo

Il 60enne ha iniziato ad aggredire verbalmente e a spintonare l’agente che, notata l’alitosi alcolica e poiché i bimbi sarebbero usciti presto da scuola, ha richiesto il supporto  di un’altra pattuglia della Polizia locale dotata di apposito precursore per l’alcol. Dispositivo che ha dato esito positivo.

Il ritiro della patente e la multa

L’uomo è stato accompagnato al Comando di Polizia locale di piazza Mazzini, dove è stato sottoposto ad alcoltest, che ha dato ancora effetto positivi. Pertanto, gli agenti hanno provveduto a contestare al 60enne la guida in stato di ebrezza e i poliziotti locali hanno poceduto al ritiro della patente, documento che in realtà era già scaduto ma che comunque veniva utilizzato dall’uomo. Al guidatore sono state contestate altre violazioni per un totale di 827 euro, la decurtazione di 15 punti ed il ritiro della patente. Oltre la segnalazione per guida in stato di ebbrezza, è al vaglio anche la posizione penale dell’uomo.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE