Tantissime segnalazioni mettono in azione i carabinieri. C’è un puma a Gornate?

Puma a Gornate?

Allarme a Gornate Olona e Castiglione negli ultimi giorni. Tanti cittadini affermano di aver visto aggirarsi, nei boschi della zona della Biciccera, un grosso animale. Quasi unanime l’identificazione, da parte degli avvistatori, dell’animale in un puma che, chissà come, si aggirerebbe in pieno Varesotto. Diversi i dettagli, tra chi avrebbe visto un animale rossiccio o marroncino e chi nero. Le segnalazioni sono arrivate anche ai carabinieri di Castiglione, che hanno subito chiesto l’intervento dei militari del reparto della Forestale.

Sopralluogo a vuoto

Messi in azione, i carabinieri del reparto forestale sono andati stamattina, giovedì, sul posto in cerca di tracce. “Non è stato trovato nulla”, è lo stringato commento dalla Tenenza di Tradate cui fa riferimento il reparto locale della forestale. Intanto però in paese, e sui social network, continuano le segnalazioni. Unica “traccia” fotografica, ad ora, è l’impronta di una zampa che sembrerebbe però non appartenere a un felino per la presenza di unghie che, come nei gatti, un puma terrebbe ritratte durante i suoi spostamenti.

Leggi anche:  “Lascia che ti abbracci”: e ruba il Rolex all'anziano

Il “precedente” abbiatese

Mentre continuano ricerche e segnalazioni, c’è qualcuno cui la vicenda del puma a Gornate ha richiamato alla mente un aneddoto della zona di Tradate, quello del “Tigrun d’Abbiaa” (tigrone di Abbiate). Un fatto avvenuto pare più di un secolo fa nell’attuale frazione di Tradate. La popolazione, dopo i primi avvistamenti di una grossa tigre, si mobilitò in una battuta di caccia per eliminare il feroce animale che metteva a repentaglio la loro sicurezza e quella dei loro capi d’allevamento. Ricerca che durò fino al ritrovamento della “tigre”, un cane che qualche buontempone aveva pitturato per prendersi gioco di tutto il paese.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE