Cronaca regionale16 Agosto 2018

Da Asti a Brescia ragazze scomparse e dubbi sui loro sms: è giallo

I famigliari sono sicurissimi: quei messaggi non sono stati scritti da loro.

Runa Moccia da 18 giorni è sparita da Asti, Manuela Bailo manca da 19 da Nave, vicino a Brescia. Entrambe avrebbero mandato messaggi riguardo ai quali i loro famigliari sono sicurissimi: non sono stati scritti da loro. Ma allora da chi?

Due ragazze scomparse: è giallo

E’ disperato il padre di Runa Moccia, la diciassettenne di cui non si hanno più notizie dal 29 luglio scorso (era ospite da un anno di una comunità nei dintorni di Villafranca d’Asti). Ha deciso di rivolgersi alla trasmissione Chi l’ha Visto? e al passaparola del web.

La ragazza ieri, mercoledì 15 agosto, alle 17.46 sul suo profilo Facebook ha scritto un post: “Sto bene”. Ma sin da subito il papà non ha creduto che sia stata la giovane a postarlo, lanciando un monito a un misterioso mister X: “Mi rivolgo a te, lascia che mia figlia mi chiami e la vengo a prendere. Ragiona, è meglio per tutti”.

Leggi anche:  Agente a quattro zampe, controlli in tutta Saronno a caccia di droga

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU NUOVAPERIFERIA.IT

Anche a Brescia: “Quei messaggi non li ha scritti lei”

Da Brescia, i dubbi sono invece su diversi messaggi inviati nei due giorni successivi la scomparsa di Manuela Bailo, prima che il suo cellulare smettesse di dar segni di vita.

Gli inquirenti hanno interrogato sia l’ex fidanzato e ancora convivente, ma anche un uomo sposato col quale la 35enne impiegata aveva avuto una relazione. E intanto la sua auto ancora non è stata ritrovata.

LEGGI ANCHE:

Manuela Bailo scomparsa, parla l’amante: “Tra noi era già finita da un anno”

La 35enne Manuela Bailo scomparsa: il giallo dei messaggi

Manuela Bailo scomparsa da Nave: era a Brescia con un uomo calvo?

Manuela Bailo scomparsa: si cerca la sua Opel a Brescia