Folla per l’ultimo saluto a Luigi Arnaboldi, ex sindaco di Caronno Pertusella, morto a 72 anni dopo una lunga malattia. Il funerale è stato celebrato questa mattina, sabato 20 luglio, alle 10.30 nella chiesa di Sant’Alessandro.

Folla per l’ultimo saluto ad Arnaboldi

C’erano circa trecento persone questa mattina, sabato, nella chiesa di Sant’Alessandro di Caronno Pertusella per dare l’ultimo saluto all’ex sindaco Luigi Arnaboldi, il primo sindaco della Lega in Italia. Tra i presenti l’attuale primo cittadino Marco Giudici, l’ex sindaco Augusto Airoldi, il presidente del Consiglio Comunale Maiocchi e Mauro Lattuada.

Il ricordo del parroco

A ricordare Arnaboldi, durante l’omelia, Monsignor Francantonio Bernasconi, parroco di Caronno quando Arnaboldi era sindaco: “Ricordo a dicembre del 2001 quando mi aspetto sul confine del Comune per accompagnarmi in città e alla parrocchia quando ero stato nominato parroco di Caronno. Ero venuto a piedi dal Santuario di Saronno e mi guidò in paese. È stata una persona che ha fatto tanto, dal centro disabili al centro cova al palazzetto, ma ricordo soprattutto il suo attaccamento alla famiglia e al lavoro”. A ricordare Arnaboldi anche l’assessore Filippo Iaria: “Devo ringraziarti per essermi stato amico, l’amicizia era un valore e tu hai saputo insegnarmelo. Eri un uomo senza pregiudizi, penso a quando hai invitato un musulmano, che stava pregando in piazza sotto l’acqua, a continuare a pregare in municipio”.

Leggi anche:  Fascetta di fagioli sulla bocca, Silighini: "Sono stato censurato"

Il corteo funebre è stato accompagnato dal “Va Pensiero” suonato da una tromba.

TORNA ALLA HOME E LEGGI ALTRE NOTIZIE