“Fototrappola” in arrivo a Cerro Maggiore: l’annuncio dell’assessore alla Sicurezza Fabrizio Sberna durante la “Giornata del verde pulito”.

“Fototrappola” contro i maleducati

Anche Cerro Maggiore si doterà di “Fototrappola” ossia quella telecamera nascosta per riprendere (e poi sanzionare) chi scarica abusivamente rifiuti sul territorio. La notizia è arrivata oggi, domenica 24 marzo, dall’assessore alla Sicurezza e Polizia locale Fabrizio Sberna durante la “Giornata del verde pulito”.
“Non possiamo pensare che una mattinata all’anno possa bastare per correggere questo andazzo e perciò abbiamo deciso di gestire diversamente i contributi delle sponsorizzazioni che le aziende e le associazioni hanno voluto elargire per la realizzazione della giornata del Verde Pulito – ha dichiarato Sberna rivolgendosi a tutti i presenti alla giornata ecologica che ha visto numerosi cittadini ripulire il paese dai rifiuti -. Con soddisfazione comunico che abbiamo deciso di acquistare per il nostro omune la prima fototrappola per stanare questi delinquenti che continuano a pensare di poter sporcare Cerro e Cantalupo senza pagarne le conseguenze. Certamente una fototrappola non sarà la risolutiva, ma da qualche parte bisogna partire. È un primo segnale concreto che vogliamo dare e pensiamo che questa fototrappola, tramite le multe che riusciremo a infliggere, ci consentirà di acquistare altre fototrappole per vigilare sempre di più e meglio il nostro territorio.
Vogliamo imporre il rispetto anche a chi non ha i nostri stessi valori”.

Leggi anche:  "Defibrillatori fanno risorgere, serve campagna nazionale di informazione per salvare più vite"

Un’intera mattinata di pulizia

L’intera mattinata è stata trascorsa a ripulire diverse aree del paese, frazione di Cantalupo compresa, dai rifiuti abbandonati. Sono stati trovati profilattici, siringhe, eternit, materassi, scarpe, finestre, stendini e moltissime altre tipologie di rifiuti.

TORNA ALL’HOME PAGE DI SETTEGIORNI PER LE ALTRE NOTIZIE