Funerale Salvatore Licheri a Solbiate Olona.

 

Salvatore Licheri

Funerale Salvatore, le parole del parroco

Chiesa gremita, nella mattinata di sabato 14 luglio a Solbate Olona, per l’ultimo saluto a Salvatore Licheri. Il ragazzo, 19 anni, è morto in modo tragico lunedì 9, investito da un treno in corsa alla stazione di Legnano, dove aveva studiato e lavorava come parrucchiere in un noto salone del centro. Tanti sono stati gli amici e i semplici conoscenti che hanno voluto abbracciare idealmente per l’ultima volta il giovane ed esprimere vicinanza ai suoi genitori – la mamma Franca, il papà Angelo e la sorella maggiore Chiara – così duramente provati dalla vita. “Salvatore ora è davanti a Dio e chiede perdono per il dolore che vi dà”: questo un passaggio dell’omelia del parroco don Fausto Ceriotti.

I messaggi degli amici

Alla fine della messa, alcuni amici hanno preso commiato da Salvatore leggendo messaggi a lui dedicati. “Non ci spieghiamo il perché della tua fine – hanno detto senza ancora riuscire a capacitarsi dell’accaduto -, sei sempre stato un ragazzo felice”. Gli stessi amici che giovedì sera 12 luglio avevano animato una fiaccolata in suo ricordo.

Leggi anche:  Anziano non risponde al telefono, si teme il peggio ma lui era in Pronto Soccorso

Il volo dei palloncini

La toccante cerimonia si è chiusa con un volo di palloncini bianchi – 19 come gli anni vissuti da Salvatore -, lasciati liberi di innalzarsi verso il cielo.