Una nuova bufera scuote il Comune di Vittuone. Da una delibera pubblicata nei giorni scorsi all’albo pretorio si evince la costituzione di parte civile del Comune in un procedimento penale pendente al tribunale di Milano.  Da quanto emerso nei corridoi del Comune, l’imputato sarebbe una dipendente comunale tuttora in servizio. L’anno scorso sarebbe stata pizzicata più volte a sbrigare faccende private in orario di lavoro fuori dal Municipio. In poche parole, una «furbetta del cartellino».

Riserbo sulla vicenda della presunta “furbetta”

Bocche cucite in Comune, indagini in corso e grande segretezza sulla vicenda. Se ne saprà di più dopo l’udienza preliminare già fissata al tribunale di Milano.

 

Vigile guarda i porno in ufficio, per qualcuno non bisognava dirlo