Gli esplode un botto in mano: il Capodanno finisce in tragedia per un  23enne milanese che stava festeggiando l’arrivo del 2019 con degli amici  a Cesate. Era da poco trascorsa la mezzanotte, tra brindisi e fuochi d’artificio in via Italia. Nel pieno dei festeggiamenti, il giovane ha visto un petardo inesploso e lo ha preso fra le mani. Improvvisamente, il botto gli è scoppiato tra le mani.

Gli esplode un botto in mano: i fatti

Il 23enne era chinato a terra, mentre maneggiava il petardo. Lo scoppio è stato violentissimo, tanto che una mano  del giovane è stata amputata di netto, così come  alcune dita dell’altra. Anche il volto ha riportato ferite gravissime.

I soccorsi

Subito è scattato l’allarme. In via Italia è giunta un’ ambulanza e, quindi, l’automedica del 118 insieme ai Carabinieri di Rho.  Il giovane è stato trasportato in condizioni gravissime all’ospedale Niguarda di Milano. I militari invece hanno sequestrato i fuochi d’artificio rimasti sul marciapiede e il tubo usato come mortaio.  Non dovrebe trattarsi di materiale artigianale. Seguiranno aggiornamenti online e sull’edizione cartacea in edicola venerdì 4 gennaio.

Leggi anche:  Cristian Elzi è stato ritrovato

Leggi anche:

Troppo alcool e ambulanze al lavoro SIRENE DI NOTTE