In bici nei boschi tra Legnano, Rescaldina, Castellanza e Saronno: tra i bloccati dai carabinieri anche un 30enne residente a Parabiago. Per loro scattata la segnalazione e il Foglio di via.

In bici nei boschi: segnalati e Foglio di via

Non si fermano i controlli dei carabinieri della Compagnia di Legnano nelle aree dove avviene lo spaccio di droga. Questa mattina, martedì 30 luglio 2019, i militari della sezione Radiomobile del Nor di Legnano insieme a quelli della stazione di Rescaldina, sono intervenuti nell’area boschiva al confine tra Legnano, Rescaldina, Castellanza e Saronno. E’ qui che hanno fermato e controllato, in momenti successivi, tre persone in bici che avevano con loro droga, sostanza stupefacente che hanno dichiarato di aver acquistato poco prima proprio all’interno dei boschi.

I clienti degli spacciatori bloccati

Nel primo controllo è stato fermato un 30enne, di nazionalità bulgara, residente a Parabiago: aveva con s una dose di cocaina, ha dichiarato di essere un assuntore abituale.
Poco dopo è stata la volta di un 36enne di Arborico, in provincia di Vercelli, poi di una donna, di 25 anni e residente a Ferno, in provincia di Varese. Tutti in bici, incrociati dai carabinieri. Gli ultimi due sono arrivati insieme da una stradina interna al bosco, poco idonea per semplici passeggiat e l’uomo, durante, il controllo, ha consegnato spontaneamente circa 15 grammi di hashish.
Per tutti e tre i clienti della droga è scattata la segnalazione alla Prefettura, la comunicazione al Sert (Servizi per le tossicodipendenze) competenti e il sequestro delle droghe. Avviato per loro anche il procedimento amministrativo per il rimpatrio con Foglio di via obbligatorio.

Leggi anche:  Salva Via Roma, nuova petizione a Saronno

TORNA ALL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE