Inaugurata la nuova scuola primaria di Nerviano: alla presenza del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, questa mattina si sono ufficialmente aperti i cancelli del nuovo plesso scolastico che, già a partire dalle prossime settimane, ospiterà i piccoli alunni della città.

Inaugurata la nuova primaria: taglio del nastro con il Ministro

E’ stata inaugurata questa mattina, sabato, la nuova scuola primaria di via Dei Boschi, che tra pochi giorni accoglierà i piccoli studenti in vista dell’imminente anno scolastico. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, del sindaco Massimo Cozzi, del vicesindaco e assessore alla Pubblica istruzione Sergio Girotti, dell’assessore alle Opere pubbliche Nazzareno Rimondi, del sindaco di Inveruno, e rappresentante della città metropolitana, Sara Bettinelli, del sindaco di Pogliano Vincenzo Magistrelli, di Gianluca Alpoggio in rappresentanza del comune di Legnano, dei consiglieri regionali Silvia Scurati e Simone Giudici, del parroco don Claudio Colombo e del preside Ambrogio Farioli. Erano presenti anche i Carabinieri, la Polizia locale, la banda, i cinofili, il radiosoccorso, la Polizia di Stato e l’Associazione genitori. I consiglieri regionali hanno poi regalato alla scuola il libro “I luoghi della democrazia” per la biblioteca.

Nuova scuola primaria: i discorsi delle autorità

“Questa scuola era molto attesa, il percorso per l’opera è partito con l’ex Amministrazione comunale. Noi abbiamo contestato le metodologie e le critiche restano tuttora valide. Da quando ci siamo insediati abbiamo lavorato per velocizzare il cantiere che andava a rilento e abbiamo adottato una soluzione interna per la sistemazione dell’area esterna della scuola”, ha commentato il primo cittadino. Il Ministro ha invece aggiunto: “L’attenzione per la sicurezza nelle scuole è una nostra priorità: la scuola è infatti la seconda casa per i bambini ed è il luogo dove fare il bene. Alle insegnanti ricordo l’importanza di saper cogliere le attitudini dei nostri ragazzi”.

Leggi anche:  Nasconde pistole e proiettili nell'aspirapolvere: arrestato

Nuova scuola primaria: le peculiarità della struttura

L’assessore Girotti ha illustrato le novità della nuova scuola: “La mensa è più ampia così da evitare il doppio turno. Sono presenti due bidellerie, un’aula per gli insegnanti con servizi, un locale per i ricevimenti, due aule per attività interclasse, laboratori esterni di artistica, musica e lingue, l’atelier e la biblioteca. Le aule, 10 come prima, risultano più spaziose e con pareti mobili per fornire ancora più spazio. Il plesso è dotato anche di pannelli solari”.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE