Incendio in ditta a Lazzate nella serata di venerdì 12 ottobre. I vigili del fuoco sono intervenuti nel capannone dell’azienda Nulli, in via San Lorenzo.

Incendio in ditta a Lazzate: i fatti

L’allarme è stato dato poco prima delle 22 dai residenti nella casa di fianco all’azienda, dove vive anche un dipendente della ditta. Il tutto sarebbe cominciato, secondo una prima ricostruzione, a causa del cortocircuito di uno dei due macchinari a controllo numerico. Mentre il primo macchinario si sarebbe completamente danneggiato, plastica esterna di protezione compresa (cosa che ha provocato l’intensa nube di fumo), il secondo non avrebbe subito danni così come il legname che si trova all’interno.

Nessun ferito

Non c’era fortunatamente personale operativo in quanto la ditta era chiusa dal pomeriggio. Dopo lo spegnimento del fuoco e la messa in sicurezza dell’edificio i vigili del fuoco e i carabinieri hanno proseguito con le rilevazioni per capire la precisa dinamica dell’accaduto che sarà quindi più chiara nei prossimi giorni. Sul posto sono sopraggiunti anche il sindaco Loredana Pizzi e gli assessori Andrea Monti e Antonio Re che avevano da poco terminato il Consiglio comunale.

Leggi anche:  Incendio tra Saronno e Gerenzano, 50mila metri quadrati in cenere FOTO E VIDEO

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE