L’incidente mortale è avvenuto nella notte.

Incidente mortale a Treviglio

E’ successo poco dopo le 2 di questa notte, tra giovedì 21 e venerdì 22 marzo, sulla statale 42 che porta verso Castel Rozzone e Arcene. Un trentunenne Stefano Iacobone, originario di Cornaredo viaggiava a bordo di una Peugeut 207 e stava percorrendo la statale in direzione Treviglio quando, poco prima della nuova rotonda dell’Eurospin, ha perso il controllo dell’auto. Dopo aver invaso la corsia di marcia opposta il giovane si è schiantato contro il guard rail, che ha sfondato il parabrezza entrando nell’abitacolo senza lasciargli scampo. Sul posto si sono precipitati i soccorritori della Croce Rossa di Treviglio ma per il giovane non c’era già più niente da fare.

La vittima

Il giovane alla guida dell’auto, Stefano Iacobone, era originario di Cornaredo, figlio di una nota commerciante del paese, ma da più di dieci anni viveva a Treviglio. Era piuttosto conosciuto in città soprattutto negli ambienti sportivi: da sempre nel mondo del nuoto, lavorava alla piscina “Alessandra Quadri”.

Leggi anche:  Muore 47enne folgorato in un'azienda dismessa

Indagini in corso

Sul luogo dell’incidente questa notte è  intervenuta la Polizia Stradale di Treviglio, con una volante della Polizia di Stato  in ausilio. Ancora in corso le indagini per accertare la causa dell’incidente. L’ipotesi più probabile al momento è quella di un malore o di un colpo di sonno che avrebbero colto il giovane mentre si trovava alla guida.