E’ morto l’operaio precipitato in cantiere a Lentate. L’infortuno alle 16.30 in via Don Gnocchi a Camnago, frazione di Lentate. Dopo l’arrivo in ospedale il 61enne è deceduto.

E’ morto l’operaio precipitato in cantiere a Lentate

Non ce l’ha fatta l’operaio 61enne, residente nel napoletano, vittima questo pomeriggio di un gravissimo infortunio sul lavoro in via Don Gnocchi a Camnago, frazione di Lentate. L’uomo, intorno alle 16.30, era precipitato all’interno del cantiere nell’area dell’ex parco militare di Camnago.

In base ad una prima ricostruzione l’uomo si trovava sul tetto dell’edificio quando, per cause non ancora accertate, sarebbe caduto da un’altezza di circa sei metri riportando serie ferite alla testa.

Prontamente intervenuti sul posto i soccorsi del 118 che, tramite autolettiga, hanno trasportato il 61enne in codice rosso presso l’Ospedale San Gerardo di Monza. Dove purtroppo è spirato poco dopo il suo arrivo.

Sul luogo del grave infortunio sono intervenuti anche i Carabinieri in supporto a Polizia Locale di Lentate sul Seveso, organo quest’ultimo che procede unitamente all’ATS BRIANZA di Desio.

Leggi anche:  Rho: Si spezza le braccia finendo con l’auto nel box del vicino

Gravi infortunio a Meda

Nel primo pomeriggio di oggi, martedì 26 febbraio, un altro grave infortunio sul lavoro si è verificato a Meda, sempre all’interno di un cantiere. Anche in questo casi si è trattato di un operaio precipitato da un’altezza di circa 4 metri e trasportato all’ospedale Niguarda di Milano.

Ieri operaio morto a Desio

Ieri invece un altro dramma a Desio dove un operaio di un 53enne è rimasto schiacciato a causa di un cedimento di terra in un cantiere. Trasportato d’urgenza in ospedale è spirato poco dopo l’arrivo.