Infortunio sul lavoro a Settimo in via Fermi, lunedì 2 ottobre, arriva la replica dell’azienda.

Infortunio sul lavoro: risponde l’azienda

Dopo l’infortunio di ieri, 2 ottobre, nella ditta di via Fermi, a Settimo, la società Grafiche Pizzi ha mandato la sua replica.

“Ci dispiace apprendere come le informazioni riportate nell’articolo non rappresentino la realtà dei fatti accaduti. Teniamo pertanto a sottolineare che:  l’operatore di macchina ferito non era un addetto delle pulizie ma un dipendete qualificato con specifica mansione di legatore formato dall’azienda per l’utilizzo del macchinario in questione. L’operatore non è rimasto incastrato con il braccio, ma bensì con la mano destra, riportando lievi abrasioni guaribili entro 15 giorni. La macchina non è una pressa ma una piegatrice per fogli illustrativi. L’operatore non è stato estratto dai soccorritori. All’arrivo degli stessi era già stato medicato e in attesa dell’ambulanza per gli accertamenti”.

Sul posto pompieri e vigili

Sul posto sono intervenuti immediatamente i Vigili del fuoco, gli agenti di Polizia Locale e stava per decollare anche l’elisoccorso per soccorrere l’uomo. Ma non ce n’è stato bisogno. Attualmente è in corso l’indagine da parte della Polizia Locale per controllare la regolarità del macchinario e se fosse spento o acceso al momento dell’incidente.