Inveruno, sono stati vandalizzati i manifesti del centrodestra con scritte contro la Lega: le reazioni.

Inveruno, cos’è successo

“Stamattina (giovedì 16 maggio 2019, ndr) abbiamo trovato i nostri manifesti affissi negli spazi elettorali strappati o parzialmente coperti con scritte denigratorie rivolte alla Lega” commenta il candidato sindaco Francesco Barni della lista di centrodestra Insieme per Inveruno e Furato. Alcune scritte erano già comparse qualche settimana fa sul punto elettorale della lista in piazza San Martino. “Siamo stanchi di questo clima di odio – aggiunge Barni – il nostro modo di agire e pensare alla politica é diverso. Ci auguriamo che questa ultima settimana di campagna elettorale possa chiudersi in un clima sereno di confronto democratico”.

Inveruno, manifesti del centrodestra vandalizzati

La condanna arriva anche dagli avversari

Una condanna di questi atti arriva anche dal sindaco Sara Bettinelli che si ripresenta per il bis. “La mia campagna elettorale ideale – dice – é caratterizzata dall’assenza di atti vandalici che vanno condannati; assenza di insulti rivolti ai cittadini elettori e a tutti i candidati; da abbondanza di idee sulle cose concrete da fare per la comunità nei prossimi cinque anni e da un confronto aperto tra avversari politici che dia modo agli elettori di decidere consapevolmente chi votare”.

Leggi anche:  Il Comitato per Castano presenta squadra e programma

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE.