Investito dal treno, il funerale sarà celebrato domani, sabato 14 luglio.

Investito dal treno, il ricordo di Salvatore

Chi lo conosceva e gli voleva bene è ancora incredulo di fronte alla tragica morte di Salvatore Licheri, 19 anni, travolto e ucciso da un treno in corsa alla stazione di Legnano. Il giovane, residente a Solbiate Olona, era molto conosciuto nella città del Carroccio, dove aveva studiato e lavorava come parrucchiere nel salone New Fairlady di corso Italia, come riportato da Settegiorni Legnano-Alto Milanese e dalla Settimana di Saronno in edicola a partire da oggi, venerdì 13. A ricordarlo con parole piene di affetto sono i docenti della Top style school che aveva frequentato fino al diploma nel 2017 e gli attuali datori di lavoro.

Una fiaccolata per lui

Incredulità e commozione anche a Solbiate Olona. “In questo momento non possiamo fare altro che stare accanto ai genitori e alla sorella di Salvatore” ha detto il parroco don Fausto Ceriotti.  “E’ un ragazzo che conoscevo fin da piccolo e che ho visto crescere” ha aggiunto il sindaco Luigi Melis. In paese, giovedì sera 12 luglio, si è svolta una fiaccolata per ricordare il giovane.

Leggi anche:  Anffas Legnano in lutto per il fondatore Flavio Barello

Sabato 14 il funerale

L’ultimo saluto al 19enne è fissato per la mattinata di sabato 14 luglio, nella parrocchia di Solbiate Olona.