Troppa l’emozione per il secondo gol di CR7 durante Juventus-Atletico Madrid martedì sera per un tifoso 28enne di Tradate.

Juventus-Atletico, rimonta storica e ambulanza in azione

Ore 22.09, 13 marzo. Allo Juventus Stadium Cristiano Ronaldo segna il secondo gol dei tre che permetteranno alla Juventus di superare il girone di Champions League e raggiungere i quarti di finale. Un gol che , in quel momento, ha reso possibile la rimonta dei bianconeri dopo lo 0-2 in casa dell’Atletico Madrid e che ha scatenato i tifosi di tutt’Italia, tesi davanti ai televisori. Un’emozione fortissima, troppa per un tradatese di 28 anni: si è alzato per esultare, le braccia al cielo. Ma l’urlo di gioia è rimasto strozzato in gola, e lui si è accasciato a terra.

Salvato dal padre

Fortunatamente accanto a lui c’era il padre, che si è subito gettato sul figlio per soccorrerlo. Due minuti dopo la chiamata al 112, con l’operatore che ha spiegato all’uomo la procedura per il massaggio cardiaco da fare al figlio in attesa dell’arrivo dell’automedica e dell’ambulanza. I mezzi sono arrivati alle 22.18, e hanno subito soccorso il tifoso che è stato poi ricoverato al Circolo di Varese. Fuori pericolo, grazie al tempestivo intervento del padre e all’operatore Areu che hanno permesso di mantenere l’ossigenazione fino all’arrivo dei soccorsi e del defibrillatore.

Leggi anche:  Elezioni Tradate, Partecipare Sempre: "Ottimo risultato grazie ai cittadini"

LEGGI ANCHE: Da Legnano a Cardiff in vespa per tifare la Juventus