Ladri entrano in casa e la narcotizzano: furto shock

Furto, narcotizzata

L’hanno seguita e narcotizzata

L’hanno seguita mentre faceva ritorno a casa dopo aver prelevato denaro alle Poste, sono entrati, l’hanno narcotizzata probabilmente con uno spray e sono fuggiti con i suoi soldi. E’ quanto accaduto nei giorni scorsi ai danni di un’anziana residente in via Macallé. Il fatto ha scosso il paese, non solo per i modi e la spregiudicatezza dei malviventi, ma anche per la situazione in cui si trovava la donna: il giorno prima infatti era mancato il marito, con la camera mortuaria allestita all’Istituto Gonzaga dove era ricoverato.

Il furto nel pieno del lutto

E il furto è stato compiuto proprio nel pieno del lutto. La notizia è subito stata segnalata sul gruppo del Controllo del vicinato attivo in quella zona dell’abitato, mettendo in guardia tutti i residenti: il fatto è avvenuto in pieno giorno, probabilmente con due uomini in azione. Uno è rimasto nell’auto – un’Audi grigia è stata avvistata con due sospetti a bordo proprio quella mattina – e l’altro è entrato in azione nella casa dell’anziana, che era stata seguita con ogni probabilità fin dall’uscita dalla posta, dove era andata a prelevare. L’utilizzo di una sostanza narcotizzante ha poi permesso ai malviventi di fuggire prima che la donna si riprendesse dall’assalto e desse l’allarme.

Leggi anche:  Violenze psico–fisiche su bambini: maestra asilo nido sospesa

Articolo completo su La Settimana di Saronno in edicola