Due ladri seriali di auto arrestati dai carabinieri. Colpivano negli aeroporti di Linate e Malpensa. A loro sono stati ascritti anche alcuni  furti in appartamento.

Ladri seriali di auto

I due, 41 e 45 anni, secondo le indagini dei militari del Nucleo investigativo di Varese, facevano parte di una banda di quattro persone, tutte di nazionalità albanese. L’operazione, chiamata “Evoque”, aveva preso il via a settembre in collaborazione con   la Polizia Giudiziaria di Polaria Malpensa.

Le indagini

Secondo quanto emerso dalle indagini il gruppo si muoveva partendo dal Milanese e colpiva soprattutto nei parcheggi degli aeroporti, puntando ad autovetture di marca Range Rover. Per fuggire solitamente oltrepassavano i varchi accodandosi ad altri veicoli, ma in alcuni casi non avevano esitato a sfondare la barriera. A Milano avevano a disposizione due garage dove tenevano nascosti i veicoli rubati. Una volta eliminati i sistemi di rilevazione satellitare, i mezzi venivano venduti.

I furti commessi

I militari hanno accertato che la banda si è resa protagonista del furto di cinque Range Rover e di una Jaguar F-Type, oltre a quattro furti in abitazione nelle provincie di Brescia e Ravenna. Qui erano riusciti a sottrarre  denaro, abbigliamento, gioielli e, in un caso, anche un’autovettura.  Due dei componenti della banda erano stati già arrestati a fine marzo:   sorpresi mentre rubavano un Range Rover all’interno del Parcheggio P4 del Terminal 1 di Malpensa, erano stati inseguiti e bloccati dai carabinieri e dalla Polizia dello scalo varesino.  Sono stati associati alla casa circondariale di Busto Arsizio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Leggi anche:  Si accascia sul marciapiede, soccorso dalla Polizia locale

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI