Nella notte tra martedì’ 11 e mercoledì 12 settembre, i carabinieri di Carnago hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale un 41enne.

Maltrattava mamma, papà e fratello: arrestato

Stanchi di subire continue aggressioni verbali da parte del figlio 41enne, dopo l’ennesima lite hanno chiamato il 112. In casa, oltre all’uomo e ai genitori, c’era anche il fratello. La situazione era ingestibile. All’arrivo della pattuglia l’uomo, in evidente stato di agitazione psico-fisica, ha inveito contro i
militari, rivolgendo loro frasi oltraggiose, finché inaspettatamente ha afferrato una mazza da baseball
ed ha colpito al fianco uno dei carabinieri intervenuti. Con il rinforzo di un’altra pattuglia e non poca difficoltà, evitando che potesse fare male a terzi o a sé stesso, l’esagitato, che nel frattempo si era impossessato anche di un coltello, è stato neutralizzato e bloccato. Le armi improprie utilizzate per commettere il reato sono state sequestrate e l’uomo è stato dichiarato in arresto e accompagnato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo.

 

Leggi anche:  Prende fuoco il motore di un'autocisterna, chiusa la Monza Saronno GALLERY