Marito violento in evidente stato di alterazione psicofisica per l’abuso di alcol picchia e ferisce la moglie.

Marito violento picchia la moglie e la ferisce

Nella tarda serata di ieri, giovedì 8 novembre, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Rho hanno arrestato in flagranza un cittadino peruviano 30enne, operaio e pregiudicato, responsabile di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie, una connazionale di 29 anni, badante. La donna è stata prima violentemente picchiata dall’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di sostanze alcoliche. E’ stata colpita ripetutamente con calci e pugni, fino a quando, in un momento di calma è riuscita a chiamare il numero di emergenza 112. Nel frattempo però l’uomo ha ripreso a percuoterla arrivando a ferirla alla gamba sinistra con una forchetta in ferro trovata in cucina. All’arrivo dei carabinieri il 30enne ha opposto viva facendo scaturire una breve colluttazione.

La fine dell’incubo per la donna

Dopo la colluttazione l’uomo è stato arrestato e la donna è stata prima accompagnata all’ospedale di Rho, dove è stata riscontrata affetta da “contusione al capo con breve perdita di conoscenza, contusioni multiple alle gambe e ferita lacero contusa alla coscia sinistra”, con 15 giorni di prognosi e poi dimessa, e poi è stata sentita dai militari operanti, con i quali si è finalmente aperta raccontando la vicenda di continue e costanti minacce, abusi e violenze a cui era sottomessa da parte del marito dal 2016 e finora mai denunciate.

Leggi anche:  Neopatentata fa un incidente a Lainate e finisce in ospedale