Venerdì  il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale ha confermato il pronunciamento del Tar. L’ordinanza del sindaco sul mercato di Saronno resta.

Mercato di Saronno, il Consiglio di Stato conferma la decisione del Tar

Prima il Tar, ora il Consiglio di Stato. Niente da fare per i ricorrenti, l’ordinanza del sindaco Alessandro Fagioli che impone lo spostamento di alcuni banchi del mercato di Saronno da via Monti a piazza dei Mercanti è legittima e non sarà sospesa. Una decisione che segue quella emanata dal Tar il 27 settembre, presa dal Consiglio perchè ritenute “prevalenti le esigenze di tutela della pubblica incolumità”.

Il commento del sindaco

“Prendo atto anche della decisione del Consiglio di Stato che conferma la bontà del mio provvedimento – ha commentato il sindaco Fagioli –  Stiamo lavorando per migliorare la vivibilità della città sotto molteplici aspetti. Ciò comporta evidentemente alcuni cambiamenti nelle abitudini dei nostri concittadini che inizialmente possono sembrare fastidiosi ma che poi nel complesso risultano essere utili per rendere Saronno più fruibile e sicura. Questa importante operazione inoltre la stiamo facendo senza danneggiare gli interessi dei singoli. Sulla base della decisone del Consiglio di Stato daremo avvio all’iter per la ricollocazione definitiva dei banchi”.

Leggi anche:  Un presepe speciale a Saronno: l'inaugurazione

LEGGI ANCHE: Mercato di Saronno, il Tar ha respinto la domanda di sospensiva