Laura Taroni, ex infermiera del pronto soccorso di Saronno ha deciso di ricorrere in appello. La decisione è stata resa nota dal suo avvocato Monica Alberti.

Morti in corsia: Laura Taroni ricorre in appello

Laura Taroni, ex infermiera del pronto soccorso di Saronno ha deciso di ricorrere in appello contro la condannata in primo grado a 30 anni per l’omicidio della madre e del marito di cui è accusata in concorso con l’ex viceprimario Leonardo Cazzaniga. A rendere nota la decisione della donna è stato il suo avvocato Monica Alberti che ha rinnovato la richiesta di perizia psichiatrica per tutti i reati contestati alla sua assistita, soprattutto riguardante la morte della madre perché non ancora fatta. Sono state rinnovate anche le richieste di attenuanti generiche. L’avvocato della Taroni ha ribadito inoltre che molti punti oscuri riguardanti la sentenza non sono stati ancora chiariti.

LEGGI QUI TUTTI GLI ARTICOLI RIGUARDANTI LA VICENDA