Non ce l’ha fatta. Saronno piange il bambino pachistano di 11 anni, ripescato nel Villoresi.

Non ce l’ha fatta l’11enne annegato nel Villoresi a Garbagnate

La tragedia si è consumata domenica 12 agosto a Garbagnate, alla Fametta. Insieme a degli amici stava trascorrendo quella che doveva essere una semplice domenica di divertimento. Poi si è tuffato in acqua, nonostante gli amici gli avessero detto che era pericoloso. Da quel tuffo il bambino non è più riemerso, risucchiato dalle forti correnti. I sommozzatori infatti l’hanno trovato distante dal luogo in cui era entrato in acqua. Poi il disperato tentativo di rianimazione e due Vigili del Fuoco sono riusciti a rianimarlo dopo circa venti minuti di massaggio cardiaco. Poi le ambulanze, tra cui la Sos di Novate e un’auto medica. Portato all'ospedale San Raffaele di Milano a sirene spiegate e in codice rosso, il ragazzino è parso subito in condizioni molto gravi. La scorsa notte il battito del suo cuore è cessato definitivamente. Ora la salma dell’undicenne sarà sottoposta ad autopsia. Nel frattempo la comunità Pachistana di Saronno è in lutto.