Operaio ruba la statua di Gesù bambino al santuario di Albizzate: la Polizia locale lo becca e recupera la refurtiva.

Operaio ruba la statua di Gesù bambino: incastrato dalle telecamere

Un dipendente di un’azienda di Gerenzano ha rubato la statua del Gesù bambino, nel santuario mariano di Valdarno ad Albizzate, mentre era impegnato in lavori di manutenzione nella zona. Gli agenti della Polizia locale hanno però contribuito a identificare il ladro e ritrovare la refurtiva. La statua in ceramica, celebre per il bambino che alza il dito per impartire una lezione e molto amata dai fedeli di Albizzate, era sparita negli scorsi giorni, ma, grazie all’intervento di più corpi di Polizia locale e al coordinamento del Pubblico ministero Nadia Calcaterra, è stata ritrovata in meno di 36 ore. Dopo la denuncia del parroco, gli agenti sono infatti risusciti a risalire, attraverso le immagine riprese dalle telecamere vicine al luogo di culto, a un veicolo risultato intestato a un’azienda di Gerenzano, in zona per eseguire dei lavori di manutenzione.

Leggi anche:  Ferite di arma da taglio sul corpo di Stefano Marinoni

L’intervento dei vigili di Gerenzano

Gli agenti gerenzanesi sono risaliti all’elenco dei dipendenti dell’azienda, tra cui figurava un operaio, residente in provincia di Bergamo, che in quei giorni si trovava per lavoro proprio nella zona del furto. Rintracciato dalla Polizia locale, l’uomo ha consegnato la statua rubata e ora dovrà rispondere all’accusa di furto aggravato. L’Amministrazione comunale di Gerenzano si è complimentata con gli agenti della Polizia locale per il prezioso contributo dato alle indagini.

TORNA ALLA HOMEPAGE E LEGGI ALTRE NOTIZIE