Paura furti a Solbiate Olona: «Ladri senza timore»

Ladri, furti

Allerta ai massimi livelli

Furti, l’allerta è tornata ai massimi livelli in questi giorni, dopo una serie preoccupante di incursioni nelle case segnalate a ripetizione. In particolare a essere presa di mira la zona residenziale di via Varese e via Giovanni XXIII con le strade limitrofe. Dove sono stati denunciati almeno quattro furti, tentati o messi a segno. Sempre in orario tardo pomeridiano o di prima serata, ma spesso anche sotto lo sguardo della gente: chi li ha visti scavalcare recinzioni, chi li ha notati scappare, chi li ha sentiti spostare mobili nell’appartamento vicino, chi se li è trovati in giardino, chi ha avvistato l’auto sospetta – una Mercedes marrone – aggirarsi nel quartiere o appostarsi nell’area del cimitero.

Ladri senza scrupoli

Ad angosciare, oltre agli episodi, i modi: la noncuranza di essere visti, il ritornare in palazzine o abitazioni già tentate pochi giorni prima, la sensazione diffusa che possano agire senza il rischio di essere presi e senza il timore di incontrare i residenti. Addirittura in un caso i malviventi sono entrati a rubare con i proprietari in casa. Ovunque hanno colpito, la stessa scena: abitazione e stanze messe sottosopra, cercando oro e preziosi. Sui social cittadini sono giorni di confronti roventi: chi invoca una presenza più costante delle Forze dell’ordine nella zona, chi chiede più telecamere efficaci e un intervento del Comune, chi propone di fare rete e avviare il Controllo di vicinato come avviene in altri paesi, chi minaccia di farsi giustizia da sé, chi invita a denunciare con tempismo e frequenza mezzi e persone sospette. Rabbia, paura e solidarietà.

Leggi anche:  Ladri scatenati a Corbetta

“Abbiamo paura”

«Siamo tutti in allerta – conferma una residente – e ci scambiamo informazioni o segnaliamo tra di noi se ci sono auto o persone sospette in zona, usciamo a vedere se sentiamo partire gli allarmi dei vicini. Preoccupa l’orario dei recenti furti e che questi malviventi non si preoccupino se ci sono persone in casa, oltre al fatto che ripetano i furti a pochi metri e a pochi giorni di distanza. Pensiamo non abbiano nessun timore purtroppo per noi».

 

torna alla Home page per tutte le notizie: https://settegiorni.it