La rabbia dei genitori contro il personale della scuola dell’infanzia.

LEGGI ANCHE: Maltrattamenti all’asilo di Pero: parla una delle mamme dei bambini coinvolti VIDEO

Mamme e papà si sono rivolti a un avvocato

Nonostante siano passati due giorni è ancora alta tensione a Pero all’esterno della scuola dell’infanzia statale. Mamme e papà dei bambini che frequentano la struttura di via Alessandrini si sono rivolti a un avvocato con il quale stanno valutando una azione legale nei confronti della scuola.

LEGGI ANCHE: Arrestato maestro di Pero: picchiava i bambini dell’asilo IL VIDEO

Episodi di maltrattamenti che vanno avanti da tempo

“È impossibile che nessuno si fosse accorto del comportamento violento del maestro – affermano i genitori -, è impossibile che nessuno abbia capito che i suoi non erano semplici rimproveri e sgridate, ma veri e propri maltrattamenti. Il video è chiaro: li schiaffeggiava, strattonava e mortificava facendoli piangere. So che altri genitori in passato avevano segnalato quel maestro troppo severo ma non sono stati ascoltati. Avevano ragione. Ora è il momento di dire tutto”

LEGGI ANCHE: Maltrattamenti all’asilo: diversi casi nel nord Italia prima di Pero

Arresti domiciliari

Il maestro Marianno Ettorre 64 anni, arrestato giovedì mattina dai carabinieri della Tenenza di Pero è oraagli arresti domiciliari. Maltrattamenti aggravati, nei confronti di bimbi della scuola dell’infanzia, di età compresa tra i tre e i cinque anni, è l’accusa ipotizzata dagli inquirenti, alla quale si è arrivati dopo la denuncia della mamma di un piccolo alunno, presentata alla fine dello scorso luglio.

Leggi anche:  Monaci tibetani contro gli spacciatori

Solo in quattro a scuola nella mattinata di venerdì

Venerdì mattina in una delle sezioni della scuola si sono presentati solo quattro bambini perché molti genitori hanno paura non si fidano più di questa scuola. “Eppure si sapeva da tempo, il maestro è sempre stato violento anche quando in questo asilo veniva il mio compagno. Inizialmente volevo mandare mia figlia all’altro asilo ma non c’era posto, l’hanno presa qui, quando ho saputo che non era nella sezione del maestro è stato un sollievo anche se era affidata a lui per il momento della nanna pomeridiana”.

RIECCO L’IMPRESSIONANTE VIDEO: