Il complice della rapina era stato preso subito

La rapina alla farmacia era stata fatta il 24 gennaio

Il 24 gennaio scorso, il titolare della farmacia Casarotto di Bregnano, in via per Lazzate, aveva subito una rapina da parte di due uomini armati di pistola. Avevano preso l’incasso di 300 euro, e si erano poi allontanati velocemente. Uno dei due uomini era stato arrestato subito, e ora è finito in carcere anche il complice, Nicholas Ortaggio, 23 anni di Saronno. Poco dopo essere fuggiti dalla farmacia, i due avevano avuto un incidente: la Citroen C3 con cui stavano fuggendo, si era urtata con un’altra auto mentre percorreva il rettilineo di via Milano, diretto verso Rovellasca.

Uno dei due ladri rimase intrappolato nell’auto usata per la fuga

Marco Porpora, 44 anni di Saronno, era rimasto intrappolato nell’auto, e finito subito in carcere con l’accusa di rapina aggravata; quando la pattuglia era arrivata in via Milano, si era trovata davanti all’utilitaria ribaltata nel fosso a lato della strada, con Porpora ferito al posto di guida. Ora, al termine delle indagini per risalire all’identità del complice, che era uscito dall’auto e si era allontanato a piedi, i carabinieri della stazione di Cermenate hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di Ortaggio, ritenuto il complice di Porpora. Arrestato nelle ultime ore, in esecuzione della misura cautelare chiesta dal sostituto procuratore di Como Giuseppe Rose, è stato portato in carcere al Bassone.