Raccolta benefica tra Saronno e Gerenzano… ma è una truffa. In azione tre ragazzi dai 22 ai 24 anni.

Raccolta benefica tra Saronno e Gerenzano… ma è una truffa

Nel pomeriggio di martedì 12 novembre un gruppo di tre ragazzi dai 22 ai 24 anni hanno messo in atto una raccolta fondi in alcuni centri commerciali al confine fra Saronno e Gerenzano e al Mc Donald’s. Il ricavato sarebbe servito per aprire un centro per bambini bisognosi. I tre, tra cui una ragazza apparentemente sordomuta, per dare maggiore veridicità alla situazione, esibivano anche un “certificato regionale” che li qualificava come “disabili impegnati per la collettività”.

Ecco cosa è successo

Poco dopo essere entrati nel Mc Donald’s di via Clerici a Gerenzano per distribuire il materiale informativo per la raccolta fondi benefica e riscuotere le offerte dei clienti, sono stati sorpresi dai militari informati della loro presenza. Effettuati i controlli è immediatamente emerso che la ragazza non era sordomuta, che non erano stati incaricati nessuna associazione di realizzare la colletta e che il documento in loro possesso era falso. Al momento del controllo i tre sono stati trovati in possesso di 400 euro, probabile provento dell’attività illecita che stavano eseguendo. La vicenda si è conclusa con una denuncia per aver raggirato i cittadini.

Leggi anche:  Scontro tra due auto a Senago: otto i coinvolti