Il vicesindaco di Ceriano Laghetto durissimo contro il 30enne tunisino che a inizio ottobre aveva violentato la ex ragazza 20enne.

Ragazza violentata dall’ex, lui era uno spacciatore

Si erano rivisti dopo mesi, avevano passato la giornata insieme e poi lui l’aveva costretta a un rapporto sessuale completo in un casolare abbandonato tra Cesano Maderno e Seveso, minacciandola con un coltello. Arrestato venerdì il trentenne tunisino, ex ragazzo della vittima: senza fissa dimora, spacciatore alla stazione di Cesano Groane e con precedenti alle spalle. Ma nonostante questo, a piede libero.

LEGGI ANCHE: 20enne di Saronno violentata in un casolare: arrestato l’ex fidanzato

La rabbia di Cattaneo: “Spedire lontano da qui questa bestia”

La notizia è stata commentata dal vicesindaco di Ceriano Laghetto Dante Cattaneo, da sempre in prima linea contro spaccio e pusher che operano nel territorio delle Groane. E l’augurio è che “la ragazza possa farcela a rifarsi una vita e che questa bestia sia spedita lontano da qui, dove la carceri non assomigliano a resort”.

Leggi anche:  Incidente tra camion e Smart: coinvolta una bambina di 2 anni FOTO

LEGGI ANCHE: Violenza sessuale fuori dall’Old Fashion, giovane sospettato ai domiciliari