Ha tentato di rapire una ragazza di 23 anni di Bareggio della quale si era invaghito: un pizzaiolo egiziano è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Rho.

Tenta di rapire una ragazza di Bareggio

L’hanno aspettata alla fine del suo turno di lavoro nel posteggio sotterraneo del centro commerciale di Arese e quando è arrivata hanno tentato di rapirla. Paura per una ragazza di 23 anni di Bareggio, commessa in un negozio del centro commerciale.  I fatti  si sono svolti il 30 gennaio scorso e i Carabinieri della Compagnia di Rho, dopo un lungo lavoro sono riusciti ad arrestare, nella giornata di lunedì 29 luglio, il responsabile, un pizzaiolo egiziano di Cornaredo, e i suoi due complici che ora si trovano nel carcere di San Vittore.

Per la giovane diverse lesioni

Erano circa le 20 del 30 gennaio quando la 23enne, al termine del suo turno di lavoro, si è recata nel posteggio sotterraneo del Centro per prendere la sua auto. Il pizzaiolo cornaredese, che nel frattempo aveva bucato uno pneumatico dell’auto della giovane, insieme ai due complici ha avvicinato la ragazza tentando di rapirla. La ragazza ha riportato diverse lesioni oltre a danni morali.

Leggi anche:  Abitava a Bareggio la donna uccisa a Trecate

Salvata da una coppia

Una tragedia che è stata evitata grazie all’intervento di una coppia che aveva appena terminato di fare acquisti e stava anch’essa tornando alla propria auto posteggiata nell’area sotterranea del centro commerciale.

La giovane era stalkerizzata

Grazie alle indagini accurate dei militari rhodensi si è arrivati ai tre responsabili del fatto, uno dei quali, il pizzaiolo cornaredese, si è scoperto che stalkerizzava la ragazza da circa tre mesi. I tre sono ora nel carcere di San Vittore in attesa del processo.

VAI ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE