Rescaldina, ecco l’App per connettersi con la Polizia.

Rescaldina punta sulla sicurezza

E’ stata presentata ieri sera l’App per la sicurezza: la serata è stata organizzata dall’Amministrazione comunale, a fare gli onori di casa è stato il capogruppo di maggioranza Gilles Ielo, che è anche candidato sindaco per la lista civica Vivere Rescaldina. A spiegare il progetto è stato Alessandro Peretti, tecnico di 1Safe, che ha presentato le funzionalità dell’app.

Attiva in 34 Comuni del Nord Italia

1Safe nasce nel 2017 ed è attiva in 34 Comuni del Nord Italia. Gli utenti devono registrarsi dando il loro numero di telefono visibile solo alla Polizia. Per segnalare qualcosa che non va basta premere il pulsante in basso a sinistra e scegliere una delle categorie a disposizione: furto, incidente stradale, aggressione, atto vandalico, truffa, incendio, persona sospetta, parcheggio disabili, pericoli edifici, molestia olfattiva, venditore abusivo. Il Gps serve per geolocalizzare la posizione e comunicarla alle autorità e agli utenti che si trovano nelle vicinanze che, a loro volta, possono confermare o smentire l’allarme rendendo ancora più affidabile l’app. Con 1Safe è possibile fare una foto al proprio veicolo e alla targa; in caso di furto, gli altri utenti potranno segnalarne l’avvistamento. 1Safenet Light è un ulteriore servizio che monitora i tuoi spostamenti in tempo reale avvisando, se necessario, le persone di fiducia che ti seguono. L’app funziona sempre, anche nei Comuni non monitorati ed è totalmente gratuita per gli utenti. È importante ricordare che, in caso di pericolo imminente, non bisogna esitare a chiamare il 112.