Ex portiere del Milan negli anni ’60 ha lavorato anche al Comune di Rho

Il calcio la sua grande passione

Questa è una di quelle notizie che non vorresti mai scrivere. Renzo Tagliaferri, ex portiere di Milan degli anni ’60 ma soprattutto attuale dirigente della Rhodense calcio, si è spento nella mattinata di oggi lasciando nello sconforto le tantissime persone che a Rho, ma non soltanto, hanno avuto modo di apprezzare il suo grande amore per il calcio.

Dipendente del Comune di Rho

Uomo socievole, sempre pronto alla battuta, Renzo Tagliaferri il “calcio che conta” l’aveva toccato con mano. All’apice della sua carriera, tra il 1960 e il 1962 aveva vestito la casacca del Milan di Nils Liedholm. Una volta appese le scarpe al chiodo Tagliaferri ha lavorato per anni come dipendente del Comune di Rho. Non ha però abbandonato il calcio, divenendo personaggio di riferimento nel panorama calcistico locale sia nei panni di allenatore che in quelli di direttore sportivo. Tra le altre, lo si ricorda a Parabiago, Passirana, NCP Pero, Senago, e Rhodense, club al quale ha peraltro dedicato gli ultimi anni, vivendo in prima pesona le vicende societarie e di campo, al fianco del presidente Giuliano Canal.

Leggi anche:  Sorpresi a far sesso in auto, due uomini i primi sanzionati dal nuovo regolamento di Locate

Sempre vicino alla squadra

Renzo, che era anche un grande amico di Settegiorni, da qualche tempo era alle prese con problemi di salute che lo avevano tenuto spesso lontano dalla “sua” Rhodense, quella che ha costruito passo dopo passo con l’attuale direttore sportivo Massimo Pasquetti e che ha recentemente raggiunto la promozione in Eccellenza. Traguardo sportivo che la dirigenza, mister Gabriele Raspelli e tutti i giocatori hanno voluto condividere con lui.

Il saluto alla sua ultima creatura

Alla Rhodense sono oltretutto legate le due ultime uscite pubbliche di Renzo Tagliaferri che sembrava indirizzato verso un totale recupero dal recente intervento chirurgico: lo scorso martedì 9 luglio, il mitico “Taglia” ha partecipato al campo sportivo di Lucernate alla presentazione della Rhodense che prenderà parte al campionato di Eccellenza ricevendo la maglia celebrativa. Alla fine della scorsa settimana ha in più preso parte alla prima riunione tecnica con giocatori ed allenatori a pochi giorni dalla ripresa ufficiale degli allenamenti.

Torna alla Home e leggi le altre notizie