Rosate, i carabinieri arrestano padre e figlio, entrambi incensurati, per spaccio: avevano 60 grammi di marijuana e 10 grammi di cocaina

Rosate, padre e figlio arrestati per spaccio

Padre e figlio arrestati per spaccio: è accaduto alle 17 di domenica 12 gennaio a Rosate: ad effettuare l’operazione, sono stati i carabinieri della locale stazione. Nei guai per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente sono finiti M.F., disoccupato incensurato, ed il figlio M.G., celibe, disoccupato e a sua volta incensurato. I carabinieri avevano notato atteggiamenti sospetti dei due in una zona del paese nota per lo spaccio di droga. Padre e figlio sono così stati sottoposti a perquisizione personale e domiciliare, e sono spuntati circa 60 grammi di marijuana e 10 grammi circa di cocaina, già suddivisi in dosi. I due sono stati sentiti in udienza con rito direttissimo questa mattina a Pavia. Condannati, hanno patteggiato ognuno un anno e quattro mesi, con pena sospesa. TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE