Scende alla fermata sbagliata: brutta disavventura per un giovane alla stazione ferroviaria di Magenta.

Scende alla fermata sbagliata, derubato

Era salito sul treno, la sua destinazione era Milano. Ma per un errore è sceso alla fermata ferroviaria di Magenta. Ed è qui che è stato aggredito e derubato del marsupuo da due uomini.
E’ quanto accaduto nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 agosto 2019 a due passi dai binari. Il giovane, 20 anni, come detto doveva raggiungere il capoluogo lombardo e per questo aveva scelto di prendere il treno. Solo che per qualche motivo, forse per un momento di distrazione, è sceso prima della sua meta: per errore è infatti sceso dal convoglio quando questo si è fermato a Magenta.
La sfortuna ha voluto che su di lui avevano già messo gli occhi due malviventi. Gli si sono avvicinati poi all’improvviso l’hanno aggredito. Hanno preso il marsupio che la vittima aveva con sè e sono scappati.
Subito è stato lanciato l’allarme. Sul posto sono arrivati l’ambulanza della Croce Bianca di Magenta e i carabinieri. Il giovane ha riportato alcune contusioni giudicate guaribili in 8 giorni. Intanto i militari proseguono nelle indagini per cercare di risalire ai due malviventi.

Leggi anche:  Aggrediti dal cane del figlio: donna gravissima in ospedale - LE FOTO E IL VIDEO

TORNA AL’HOMEPAGE DI SETTEGIORNI.IT PER LE ALTRE NOTIZIE