Sfondano il muro e derubano tre attività.

Sfondano il muro, ladri derubano tre capannoni

Ben 3 attività produttive sono state visitate dai ladri durante il weekend, non è ancora chiaro se nella notte fra sabato 11 e domenica 12 o domenica 12 e lunedì 13 maggio. La banda di malviventi ha agito in tutta tranquillità: sfondando una porta, sono riusciti a entrare nel capannone di un tornitore. Da lì, utilizzando un muletto trovato all’interno dell’azienda, hanno sfondato la parete riuscendo in questo modo a penetrare nell’adiacente officina in via Fermi 46. Anche qui, i ladri hanno agito indisturbati: prelevata attrezzatura per migliaia di euro, non hanno tuttavia concluso la loro razzia. Un terzo capannone, di proprietà di un falegname, ha subito lo stesso trattamento. Gli allarmi non sono entrati in funzione: i proprietari hanno fatto la scoperta nella mattina di lunedì, al rientro a lavoro. Immediatamente sporta denuncia ai carabinieri, che lavorano ora per cercare di risalire agli autori del colpo. «Siamo a Settimo Milanese da cinque anni ed è la prima volta che veniamo colpiti – spiega G. G., titolare dell’officina Auto Luka -. Avevamo protetto con sistemi di sicurezza l’ingresso al nostro capannone, la parte dove si trovano gli uffici e gli ingressi. Mai avrei pensato che i ladri arrivassero a sfondare un muro penetrando dal capannone adiacente».