Spaccata all’Esselunga di via Kennedy, via con la cassa

Con un’Alfa Romeo Giulietta, usata come ariete, hanno sfondato una porta d’ingresso per arrivare alla cassa. La spaccata all’Esselunga di Venegono Inferiore è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato.

Un colpo studiato

I malviventi avevano pianificato il colpo nei minimi dettagli. Hanno atteso il momento propizio e alle due, circa, hanno scagliato l’auto contro l’inferriata di uno degli ingressi del supermercato. L’intelaiatura non ha retto l’impatto, molto violento, e i ladri sono riusciti ad introdursi asportando la cassa continua posta all’ingresso

Prendono di mira la cassa

I ladri hanno preso il forziere l’hanno trascinato sino all’esterno e lo hanno caricato su un furgone col quale sono riusciti a scappare, facendo perdere le tracce. L’unico indizio, L’alfa Romeo, ormai distrutta. Auto probabilmente di provenienza furtiva.

 Scatta l’allarme

L’allarme dell’Esselunga si è attivato subito e nel giro di pochi minuti sul posto c’erano carabinieri e guardie giurate dell’istituto di vigilanza Città di Varese, ma i malviventi se n’erano già andati con la refurtiva. Sono subito scattate le indagini continuate il giorno seguente con un minuzioso sopralluogo in via Kennedy.

Leggi anche:  Anziano si schianta contro due panettoni stradali FOTO

 L’ultimo colpo al negozio di scarpe

Non è la prima volta che l’Esselunga viene presa di mira dai ladri con modalità molto simili. Per questo il centro commerciale aveva fortificato gli ingressi, ma non è bastato. L’ultimo colpo, qualche mese fa a danno del negozio “scarpe e scarpe”. I ladri acrobati si erano arrampicati sul tetto per poi calarsi nel negozio e rubare i soldi delle casse e alcune paia di scarpe.