Sapccio in stazione

Spaccio in stazione, fermato dalla Guardia di Finanza

Lo hanno visto mentre tentava di disfarsi di un involucro risultato poi contenere circa 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e lo hanno arrestato. Si tratta di un tunisino di 28 anni fermato dalla Guardia di Finanza ieri sera nei pressi della stazione ferroviaria.  Addosso i Finanzieri gli hanno trovato anche un’arma da taglio e 300 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio.

Gia’ conosciuto alle forze dell’ordine

A seguito dei rituali accertamenti finalizzati all’identificazione, i Finanzieri hanno accertato che il fermato era gravato da numerosi precedenti di Polizia. Inoltre, il tunisino era anche sottoposto ad un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto della Provincia di Como (e per il quale risultava essere stato proposto ricorso, in quanto nel frattempo il cittadino tunisino si era sposato con una cittadina italiana). Su conforme parere del Pubblico Ministero il 28enne è stato arrestato. La sostanza stupefacente, l’arma e il denaro rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

Leggi anche:  Travolse e uccise un ciclista, in manette il figlio del boss

Processato per direttissima

Nella giornata odierna è comparso davanti al giudice del Tribunale di Busto Arsizio per la convalida dell’arresto e il contestuale processo per direttissima. L’operazione di servizio appena conclusa, si inserisce nel più ampio dispositivo di controllo del territorio assicurato dalla Guardia di Finanza, teso a contrastare ogni forma di traffici illeciti e garantire sicurezza ai cittadini.