Spray al peperoncino spruzzato durante una lite scaturita per futili motivi: deferivano in stato di libertà l’autore del gesto.

Spray al peperoncino durante una lite al supermercato

La scorsa settimana è scaturita una lite per futili motivi tra due clienti del supermercato Tigros a Castellanza. La fiamma che ha acceso la discussione sembrerebbe essere stata una mancata precedenza ad una cassa appena aperta. Gli animi si son accesi e ad un certo punto un 45enne residente a Castellanza, disoccupato, pregiudicato, ha estratto dal marsupio una bomboletta spray contenente del liquido irritante al peperoncino. Ha colpito al volto un libero professionista, incensurato, anch’egli domiciliato in paese. L’aggressore si è poi allontanato a piedi lasciando a terra la bomboletta. La vittima invece è un libero professionista, incensurato, anch’egli domiciliato in paese, il quale, a seguito dell’evento è stato accompagnato presso l’ospedale  di Busto Arsizio dove è stato dichiarato affetto da lieve iperemia congiuntivale bilaterale e giudicato guaribile in 7 giorni. I carabinieri della stazione di Castellanza, al termine di una breve attività di accertamento, hanno deferito in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate l’autore del gesto, identificato anche grazie all’analisi del sistema di videosorveglianza interna. Durante la lite e la conseguente vicenda dello spray, sono state coinvolte anche due cassiere, una 30enne e una 40enne, che visitate enreambe al porontosoccorso sono state dimesse senza prognosi perché affette lievemente da irritazione alla gola e congiuntivale da inalazione da spray al peperoncino.

TORNA ALLA HOME PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE

Leggi anche:  Carabinieri sparano ai ladri in fuga a Castellanza